Pagina principale

Da Digital Library Padova.

Installazione di MediaWiki completata correttamente.

Consultare la Guida utente per maggiori informazioni sull'uso di questo software wiki.

Per iniziare

I seguenti collegamenti sono in lingua inglese:


A cosa serve

Quest'area è dedicata alla condivisione delle informazioni di lavoro all'interno del Gruppo Biblioteca digitale. Non è visibile all'esterno del Gruppo (salvo persone appositamente autorizzate).

Tutti i membri del Gruppo possono vedere e inserire wiki. Durante il periodo di sperimentazione operativa (novembre 2009 - giugno 2010) sono stati inseriti diversi elementi, alcuni solo di prova, allo scopo di permettere a tutti di familiarizzare con lo strumento.

La sua funzione è stata pensata con questi scopi:

  • condividere l'elaborazione di documenti che, nella loro forma definitiva, saranno inseriti nel sito della Biblioteca digitale: ad es. manuali, brochure, verbali, ecc.;
  • tenere traccia di situazioni transitorie: ad. es. note volanti tra una riunione e l'altra, elenchi in corso d'opera, ecc.;
  • fungere da bacheca per diffondere notizie di primo piano;
  • raccogliere definizioni, spiegazioni termonologiche, prassi o sintesi che potranno essere riusate in futuro anche nel sito della Biblioteca digitale.

Motivi della scelta

L'uso dell'ambiente wiki è stato sperimentato in altri due progetti del Sistema Bibliotecario: il portale veneto e il Gruppo Aleph.

La sintassi è piuttosto semplice, facile da apprendere nelle forme di base. La procedura di inserimento è rapida, la struttura e l'ordinamento abbastanza intuitivi. Il wiki è un modello integrato a vari editor, tra cui OpenOffice e LateX.

Un suo limite è costituito da una certa difficoltà a orientarsi quando la stratificazione delle pagine supera i due livelli, ma per questo ovvieremo con qualche esempio-guida.

Sono state per ora scartate altre soluzioni basate sui Content management Systems: Plone, perche' pur essendo molto usato in altre applicazioni della Biblioteca Digitale non è ancora abbastanza conosciuto dalla generalità dei colleghi; Drupal, pur avendo gia' un'area riservata ai bibliotecari, ha una gestione centralizzata che ne scoraggia l'uso estensivo. Si preferisce non utilizzare strumenti esterni alla gestione di Ateneo, quali Google Gruppi o FB, aNobii, ecc.

Strumenti personali